Prima prova nazionale cadetti - cinque casalesi ottengono il pass per la prova giovani

Sabato in campo maschile in una affollatissima prima prova nazionale cadetti con 406 partecipanti provenienti da ogni parte d'Italia, il sodalizio casalese ha schierato sette rappresentanti.

Nel turno dei gironi eliminatori percorso netto per Davide Fontana con sei vittorie e nessuna sconfitta seguito a ruota da Pietro Vignola con cinque vittorie e una sconfitta. Mauro Scarsi, in un girone con soli sei atleti, otteneva quattro vittorie e una sconfitta, mentre Michele Tedeschi e Edoardo Roviglione chiudevano entrambi con tre vittorie e tre sconfitte. Più indietro Carlo Pezzana, due vittorie e quattro sconfitte e Alessandro Cane con una sola vittoria.

Purtroppo per quest'ultimo la gara finisce qui. Il primo turno di diretta veniva saltato da tutti meno che da Carlo Pezzana che comunque superava il suo avversario Bono di Milano per 15/11 allineandosi ai compagni.

Il turno per l'accesso ai "128" era fatale a Edoardo Roviglione (8/15 con il milanese Certo), Pietro Vignola (7/15 con il barese Picci), Carlo Pezzana (5/15 con il milanese Pozzi).

Proseguivano il loro cammino Davide Fontana che superava il genovese Battaglino per 15/10, il frusinate Catallo per 15/11 prima di arrendersi in un derby molto combattuto con il novarese Benassi per 13/15 ; Mauro Scarsi che batteva il genovese Morando per 15/10 e il foggiano Iandolo per 15/8 prima di subire il torinese Marenco per 8/15; Michele Tedeschi sconfiggeva dapprima il vercellese Forno per 11/10 e il casertano Fucile per 15/9 e perdeva infine con il napoletano Cuomo per 9/15. Tutti e tre arrivavano alla soglia dei "32" ma ottenevano il pass per la prova "giovani" ad Ariccia a fine mese.

Domenica 301 spadiste incrociavano le lame con lo stesso obiettivo principale di ottenere la qualificazione per la prova "giovani".

Delle tre rappresentanti del Club Scherma Casale presenti ben due centravano il risultato.

Nella fase a gironi eccellente prova di Letizia Vivino e Giulia Navazzotti entrambe con cinque vittorie e una sconfitta. La buonissima differenza stoccate consentiva a Giulia di saltare il primo turno di eliminazione diretta, mentre Letizia per poche posizioni era costretta a cimentarsi contro la bustocca Rosa che superava comunque per 15/9. Nel turno successivo disco rosso per Giulia che, opposta alla tenace piacentina Libelli, pagava a caro prezzo un inizio in salita non riuscendo a completare la rimonta per una sola stoccata (14/15).

Buonissima la prestazione di Letizia che, dopo la vittoria nella prima diretta, continuava la sua corsa vincendo contro la milanese Mariani per 15/12 e nella successiva perdeva anche lei 14/15 contro la vigevanese Plebani.

Sfortunata la prova di Cristina Capirone che purtroppo con una sola vittoria nel girone non proseguiva la gara.

Novara, 1-2 novembre

 

 

Nel circuito europeo under 23 debutto internazionale per Laura Buzzi in una gara di alto livello arricchita dalla presenza di numerose nazionali francesi della categoria "assoluti". Laura disputava un discreto girone ma doveva poi arrendersi per l'accesso ai "64"

Colmar, 1 novembre