MATTIA CARRETTA CAMPIONE ITALIANO


MATTIA CARRETTA CAMPIONE ITALIANO
L’atleta del Club Scherma Casale conquista il titolo iridato a Riccione

Foto: Trifiletti Andrea /Bizzi Team .

Nell’ultima gara della stagione per gli under14, il Trofeo “Renzo Nostini” a Riccione, il Campionato Italiano di categoria, Mattia Carretta con una prestazione maiuscola centra la vittoria, laureandosi Campione Italiano nella categoria Giovanissimi.
Mattia si fa trovare pronto per l’appuntamento più importante, a cui peraltro arrivava tra i favoriti, dopo i due ottimi terzi posti conquistati durante l’anno nelle prove di Ravenna e Caserta, segno di una stagione in cui è stato sempre nel gruppo di testa.
Assalto dopo assalto, Mattia trova sempre più la sua scherma, a cui unisce grande decisione, specialmente nei momenti difficili: in particolare dimostra tenacia e determinazione per quanto riguarda le due rimonte, contro Sedda (C. S. Rimini), incontro pareggiato a 3 secondi dallo scadere e poi vinto al minuto supplementare; e contro Castro (C. S. Catania), con un fondamentale recupero di 4 stoccate consecutive, per poi effettuare il sorpasso.
In finale, contro il forte Utili (Circolo della Spada Cervia), i due tiratori procedono punto a punto, segno di grande equilibrio, ma è Mattia a mettere a segno la stoccata vincente.
A fine match, l’abbraccio con il Maestro Baroglio Simone: “Mattia ha fatto una grande gara, ha il pregio di riuscire nei momenti importanti a trovare la calma e la concentrazione per dare il massimo”.
Grande gioia per Mattia: “Sapevo di potercela fare… E quando ho vinto ero davvero contento e ho pensato che tutto il lavoro fatto durante l’anno è servito”.
Una stagione favolosa per lui, coronata al meglio: con questo risultato conquista anche il 1° posto nel Ranking italiano, la classifica totale a livello nazionale.
Anche gli altri atleti del Club Scherma Casale, accompagnati in pedana dal Maestro Baroglio e dall’istruttore Di Florio Andrea, ben figurano: in particolare Ceresa Gaia Vittoria, cat. Giovanissime, dimostra ancora la sua propensione alle competizioni importanti, raggiungendo con la consueta grinta una buonissima 29° posizione.
Insieme a lei bene anche Belluati Maria Vittoria, 36° posto, in una gara che poteva vederla anche più in alto, segno in ogni caso di una stagione di livello per lei, che le permette di chiudere con un ottimo 15° posto in classifica nazionale. Complimenti anche a Crea Angela, che nonostante abbia sulle spalle appena poco più di un anno di competizioni, disputa un incontro eccezionale per superare il turno delle 64, giungendo poi 60°. Sempre nella stessa categoria, Ottino Vittoria, dimostra capacità di reagire ad un inizio negativo nella fase a gironi, arrendendosi poi soltanto nel derby contro Belluati.
Andrea Bargero, cat. Giovanissimi, comincia con qualche difficoltà e si arrende alla diretta, incontro disputato però con coraggio e senza mollare, bene così.
Di un anno più grande, il fratello di Andrea, Bargero Simone, categoria Ragazzi, è 97°, insieme a Gaudio Tommaso, 68°: entrambi continuano nel loro percorso di crescita, evidenziando miglioramenti, consapevoli che potevano probabilmente fare di più in questa gara.
Molto bene Gaudio Virginia, cat. Ragazze, che disputa una buona gara, partendo forte nel girone, in cui sconfigge alcune atlete molto quotate, continuando il percorso bene nelle dirette e fermandosi poi al 47° posto.
E bene anche Ginevro Celeste, cat. Allieve, che reagisce alle prime sconfitte nel turno iniziale, riuscendo a vincere gli assalti successivi in un girone non semplice, terminando in 78° posizione.
Complimenti a queste due ragazze che, nonostante le categorie molto difficili e il livello molto alto nella nostra regione, non hanno mollato per tutto l’anno, tirando fuori finalmente la giusta convinzione nei propri mezzi.
I due atleti più giovani, Ena Lorenzo (51° posto) e Raiteri Margherita (40°), cat. Maschietti e Bambine rispettivamente, al loro primo anno di competizioni ufficiali, soffrono un po’ la tensione per la loro prima presenza al Campionato Italiano, fermandosi in gara sicuramente alcuni turni prima delle loro possibilità.
Il loro primo anno agonistico comunque è stato strepitoso, con Ena che entra nei primi 30 del Ranking nazionale e Raiteri che guadagna un favoloso 5° posto.
Un insieme di risultati davvero importanti per il Club Scherma Casale, molto contento il Presidente Buzzi Pietro, tutto il Consiglio Direttivo e lo staff tecnico: complimenti a tutti!