Quattro qualificati alla fase nazionale

Si è disputata a Torino il weekend 19-20 dicembre la 2’ prova Open di selezione regionale di spada maschile e femminile. Numerosi gli atleti casalesi che hanno partecipato alla gara. Nel campo maschile nella fase a gironi Ludovico Caveglia CurtilAlessandro CaneGiorgio BertolottiMichele Pezzana e Carlo Pezzana, quest'ultimo in particolare per un sorteggio poco fortunato, non riescono a qualificarsi alle dirette. Ottimo girone di Giovanni Battista Buzzi e Pietro Restivo che vincono tutti gli incontri, ma fanno bene anche Andrea Di FlorioMatteo Sgrinzi e Pietro Vignola, rispettivamente con quattro vittorie e una sconfitta e quattro vittorie e due sconfitte; anche Vittorio CavazzanaSimone BaroglioEdoardo RoviglioneMarco FenoglioDario Bocca e Michele Tedeschi riescono a qualificarsi alle eliminazioni dirette dopo un buon girone. Cavazzana, Tedeschi, Bocca, Fenoglio e Roviglione riescono a vincere la prima diretta e ad entrare nei “64”. Nella seconda diretta passano Sgrinzi che batte Occleppo di Ivrea, Restivo che batte il torinese della Michelin Dall'Agnol, Fenoglio che batte con decisione e dopo un ottimo assalto condotto bene Tradardi di Ivrea, Simone Baroglio, il quale vince con il novarese Favaretto e Buzzi vittorioso su Gabriolo dell’ Isef Torino. Invece non riescono a qualificarsi per i “32” Roviglione sconfitto dal forte Vallosio, che ha poi vinto la gara, Vignola sconfitto di una sola stoccata da Massimino di Pinerolo, Bocca battuto dal torinese della Marchesa Marenco, Tedeschi sconfitto da La Mastra della Michelin Torino, Cavazzana battuto dal torinese Magliano dell’ Isef e Di Florio che perde con il vercellese Maculotti. Riescono ad entrare nei “16” Fenoglio vittorioso 15-8 su Massimino, Buzzi che batte Possi della Michelin Torino 15 a 12 e Restivo che vince col punteggio di 15 a 11 con Parola di Asti. Baroglio e Sgrinzi non riescono a trovare un posto nei “16” ma con la formula dei ripescaggi Simone Baroglio riesce comunque a qualificarsi alla fase nazionale battendo proprio lo stesso Sgrinzi 15 a 12. Buzzi e Restivo non si fermano più e vincono anche con Magliano e sfortunatamente Restivo incontra il compagno di sala Fenoglio che, spese tutte le energie, viene battuto 15 a 9. Per gli ultimi due casalesi rimasti sono fatali gli incontri con Gianotti per Buzzi e Michelessi per Restivo, ma alla fine oltre a qualificarsi ottengono un ottimo settimo e ottavo posto. Nelle ragazze il Club Scherma Casale portava Cecilia AllaraBeatrice Banfo e Letizia Vivino che dopo un buon girone venivano fermate rispettivamente da Elvo di Vercelli, Gandolfo di Roma per entrare nei “16” e da Facelli della Marchesa Torino per entrare nei “32”.

Pubblicato da admin Mer, 13/01/2016 - 14:06