6 pass per la Prima Prova Nazionale

Forte dell'importante risultato alle Universiadi in Corea, il C.S. Casale ha aperto la stagione agonistica 2015/2016 con ben 6 qualificazioni nella 1° Prova Regionale Open, tenutasi domenica 27/09 a Biella. Accompagnati dai maestri Gianni Ippolito e Simone Baroglio, i 16 atleti per la spada maschile e le 4 partecipanti femminili hanno fornito complessivamente una buona prestazione e in 6 hanno guadagnato l'accesso alla fase nazionale che si disputerà nella città di Ravenna il secondo weekend di ottobre.

I più giovani hanno affrontato la gara con particolare determinazione. Purtroppo la prima eliminazione diretta ha visto l'incontro di quattro dei nostri atleti per le combinazioni dettate dalla classifica dopo i gironi eliminatori: Giorgio Bertolotti prevaleva per 15 a 9 su Michele Pezzana, così come Edoardo Roviglione sempre per 15 a 9 su Carlo Pezzana; cedevano inoltre ai rispettivi avversari anche Pietro VignolaPietro Restivo e Ludovico Caveglia Curtil, mentre Andrea Di Florio e Alessandro Cane non superavano la fase dei gironi.

L'ostacolo della seconda diretta fermava Giorgio Bertolotti, Vittorio Cavazzana e Marco Fenoglio, ma consentiva a Giovanni Battista BuzziDario BoccaMauro ScarsiMatteo SgrinziMichele Tedeschi ed Edoardo Roviglione di procedere alla fase calda della gara. Certi ormai della qualificazione i giovani Tedeschi e Roviglione affrontavano l’assalto successivo con minore determinazione ed uscivano dalla competizione; Bocca, Scarsi e Sgrinzi vincevano i rispettivi assalti rientrando tra i migliori 16.
La sfida per la finale ad 8 vedeva Mauro Scarsi sconfiggere per 15 a 10 il fratello Simone, attualmente militante a Torino, per concludere la sfida con un brillante sesto posto; meritata ottava posizione per Bocca, raggiunta dopo un ultimo assalto vincente, sconfitta finale invece per Sgrinzi nonostante l'ottima prova.
In totale Casale approderà alla fase nazionale con 8 atleti qualificati, 6 in questa prova e 2 già aventi diritto per classifica nazionale: Andrea e Simone Baroglio.

Non particolarmente brillante la gara delle atlete Letizia VivinoLaura BuzziGiulia Navazzotti e Beatrice Banfo, nessuna delle quali raggiungeva la qualificazione nonostante la bella partenza della giovane Vivino e la vittoria di Navazzotti e Buzzi nella 1° diretta.

La stagione per il club sarà caratterizzata anche quest'anno dagli spostamenti di alcuni componenti per motivi di studio. Starà alla coesione della società e al lavoro dei maestri, da due anni nuovamente insieme in un sodalizio del tutto casalese, il compito di costruire atleti ripartendo in maniera ciclica dal settore giovanile per avvicinare alla pratica della scherma, che per la città di Casale vanta 15 titoli nazionali, 2 titoli mondiali, 1 titolo europeo e la permanenza in A2 delle squadre sia maschile che femminile.

In bocca al lupo a tutti gli atleti e buon lavoro!